GIULIA CIAVARELLA

Giulia Ciavarella in allenamento alla Porelli

 

 

nata a: Roma

il: 09/03/1997

altezza: 183

ruolo: ala

numero di maglia: 9

Stagioni in Virtus: 2021/22

biografia su wikipedia

 

GIULIA CIAVARELLA NUOVO ACQUISTO DI VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

tratto da www.virtus.it - 17/06/2021

 

Virtus Segafredo Bologna comunica di aver raggiunto un accordo con Giulia Ciavarella.

“Sono davvero felice di arrivare alla Virtus, una società così importante ed ambiziosa. Non vedo veramente l’ora di iniziare la stagione. Ci tengo a salutare tutti i tifosi bianconeri e spero di vederli a palazzo al più presto.”

Ala di 183cm, Giulia Ciavarella nasce a Roma il 9 marzo 1997.

Inizia la sua carriera alla Smith Roma Centro di Pomezia con la quale disputa l’under 13 e under 14, poi l’under 15 e under 16 con Stelle Marine di Ostia, under 17, con il San Raffaele Roma e under 19 con l’Ahtena Roma. La sua prima squadra a livello professionistico è la Viterbo Ant con la quale disputa il campionato di A2 per due stagioni, dal 2015 al 2017, con 14 punti di media e 6.5 rimbalzi a partita. Sul finire della stagione 2016/2017 vince lo scudetto under 20 con la maglia di Battipaglia. Nell’estate del 2017 il trasferimento a Campobasso, sempre nel campionato di A2: in due stagioni con la squadra molisana mantiene stabilmente la doppia cifra di punti segnati. Nella stagione 2019/2020 il salto in Serie A, dove per due stagioni veste la maglia di San Martino di Lupari. 

Con la maglia della Nazionale italiana Ciavarella disputa tutta la trafila delle selezioni giovanili fino ad arrivare all’Europeo under 20 nel 2017 che chiude con 10.6 punti di media e un high di 26 punti contro la Lettonia. Nel giugno 2018 diventa campionessa del Mondo di 3×3 a Manila con la maglia azzurra. Dopo la vittoria dello storico oro, nell’agosto del 2018 esordisce anche con la Nazionale senior. Stabilmente nella selezione azzurra di 3×3, ha raggiunto con la maglia azzurra la storica qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo. 

Virtus Segafredo Bologna dà il benvenuto ufficiale a Giulia Ciavarella nella grande famiglia bianconera.

CIAVARELLA: “UN PASSO IN AVANTI NELLA RICERCA DELLA CHIMICA DI SQUADRA”

tratto da www.virtus.it - 29/11/2021

 

Dopo la vittoria di sabato contro Faenza ha parlato in conferenza stampa Giulia Ciavarella: “Siamo riusciti a riscattare le due sconfitte con Ragusa e Carolo, ci siamo passate bene la palla, ci siamo cercate in attacco e abbiamo fatto un passo in avanti. Stiamo migliorando pian piano la chimica di squadra, un aspetto su cui non siamo riuscite a lavorare ad inizio anno perché eravamo decimate in allenamento. Io sono qui per crescere e per me è un onore. In partita cerco di mettere in pratica quello che in allenamento imparo dalle mie compagne con più esperienza, sia in attacco che in difesa. Giocare per la Virtus è una grande responsabilità.”

Giulia Ciavarella al tiro nella prima amichevole stagionale vinta a San Giovanni Valdarno

GIULIA CIAVARELLA

di Ezio Liporesi - Cronache Bolognesi - 03/12/2021
 

Romana, 24 anni, Giulia Ciavarella vive tutta la trafila delle giovanili a Roma e immediati dintorni. I suoi primi campionati professionistici, serie A2, li vive a Viterbo; nel secondo e ultimo anno vince anche lo scudetto under 20 con Battipaglia. Altri due campionati di A2 a Campobasso, poi due stagioni a San Martino di Lupari, ma questa volta è massima serie. Con la maglia della Nazionale italiana Giulia disputa tutta la trafila delle selezioni giovanili fino ad arrivare all’Europeo under 20 nel 2017. Nel giugno 2018 diventa campionessa del Mondo di 3×3 a Manila con la maglia azzurra. Dopo la vittoria dello storico oro, nell’agosto del 2018 esordisce anche con la Nazionale senior. Stabilmente nella selezione azzurra di 3×3, ha raggiunto con la maglia azzurra la storica qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo. Dopo le due stagioni a San Martino di Lupari, la chiamata della Virtus, destino comune con la compagna Francesca Pasa. Giulia sfrutta benissimo gli infortuni delle compagne e i tardivi arrivi delle americane e in precampionato si mette in evidenza, va spesso in doppia cifra e non va mai sotto i nove punti segnati. Giulia è costretta a saltare la Supercoppa e anche nella prima giornata di campionato è a referto ma per onor di firma, peccato perché è la sfida con la sua ex squadra. I primi minuti e i primi punti, rispettivamente dieci e quattro, li fa registrare nella bella vittoria di Empoli, alla seconda giornata. La prima tripla a bersaglio nel successo di Moncalieri. In Eurocup forse è l'emozione a farle sembrare i canestri più piccoli, ma il pallone non vuole entrare nelle prime tre giornate. Nella quarta, quando la Virtus vince a Guernica, coach Lardo non la fa entrare. Poi arriva il Flammes Carolo, la Virtus deve vincere per restare in corsa, ma inizia malissimo, 0-10, poi va sotto di quindici. Nella rimonta la grinta di Giulia c'è e finalmente rompe anche il ghiaccio, segnando la tripla che riporta la Segafredo a meno tre, fa balzare in piedi il pubblico presente e ridà speranze alle Vu nere. Alla fine i punti di Giulia saranno otto, il suo punteggio più alto finora in gare ufficiali, anche se non basteranno alla Virtus, uscita nettamente sconfitta 60 a 80.  Otto punti con 2 su 4 da tre e 1 su 1 da due, con anche due rimbalzi e due assist in diciassette minuti di gioco. Una buona prestazione, nonostante la sconfitta, poi è venuto il riscatto della squadra a Faenza, una netta vittoria facendo anche fronte alle assenze, con Giulia che ha giocato 18 minuti segnando sei punti. Altri passi in quel processo d'inserimento in questa nuova realtà bolognese che Giulia ha affrontato con tanto entusiasmo. L'auspicio è che le strade di Virtus Segafredo e Ciavarella corrano sovrapposte per tanto tempo e con ottimi risultati.