2004-05

di Ezio Liporesi per Virtuspedia

 

VIRTUS, SABATINI E FRANCIA FIRMANO L'ACCORDO

di Marco Martelli - La Repubblica - 01/08/2004

 

L´avevano promesso trecento giorni fa, a settembre, uno di fianco all´altro. Ieri, insieme, al termine di una storia piuttosto accidentata («Ma mica dobbiamo fidanzarci», hanno sorriso), Paolo Francia e Claudio Sabatini hanno dato il via al progetto comune. La Virtus 1934, che verrà guidata da Umberto Arletti, da anni a capo della Salus Annunziata, e che dovrebbe giocare al PalaMalaguti prima della Legadue, fungerà da serbatoio per la Virtus, con un unico settore giovanile. Marco Sanguettoli sarà il responsabile, allenando Juniores e Cadetti della Virtus Pallacanestro.
«E´ lo sbocco naturale - ha esordito Francia - , ora che la Virtus è risorta. Un anno fa avevo la mia visione, cioè che la situazione della Virtus fosse insanabile, ormai fallita: ha avuto ragione Claudio. Ora creiamo quest´alleanza, che può essere d´esempio: sono soddisfatto, e lo è anche la Carisbo». Ma il progetto è molto più ampio. Sabatini e Faraoni hanno in mente di riaprire la foresteria, di creare un «Mondo Virtus» che sia il nuovo quartier generale, sia della società, che dei ragazzi, che un punto di ritrovo. «I giovani sono la base di ogni società - ha detto il gm - , e i Bonora e i Belinelli devono giocare in Virtus. Cercheremo ragazzi nel territorio, li seguiremo e controlleremo: studieranno, dovranno avere un buon profitto, e noi dovremo sempre sapere cosa mangiano». Lì è uscito Sabatini. «Ho sempre pensato che lo sport debba anche essere scuola di vita: cresceremo giocatori, ma soprattutto uomini cui rimangano impressi valori. E, un giorno, speriamo di essere tutti in un prato, mettendo la prima pietra della nuova casa Virtus: stiamo visionando 3-4 aree».

 

LUCA CAVAZZA, BANDIERA DELLE GIOVANILI

di Ezio Liporesi per Virtuspedia - 03/10/2018

 

Luca Cavazza si può considerare una vera e propria bandiera delle giovanili Virtus. Ha militato nelle varie squadre per molti anni, vincendo tornei (il torneo Gatto a Livorno, tanto per citarne uno) e campionati. In particolare ci piace ricordare il successo nel 2005, con la compagine under 15: la Virtus si laureò prima campione provinciale, battendo, nella finale disputata alla palestra Rodriguez di San Lazzaro gremita di folla, in un derby accesissimo, conclusosi solo dopo un supplementare, la Fortitudo; le V nere poi conclusero l'opera vincendo anche il titolo regionale in quel di Cento. Fu un grande successo, pensando che solo 2 anni prima, nel 2003, la Virtus fu praticamente rasa al suolo, ma anche in quel difficile periodo Luca era sulla breccia, in un periodo di grandi ristrettezze economiche, in cui divise e sopramaglie erano a carico dei giocatori stessi e delle loro famiglie. E oggi chi è Luca Cavazza? A chi segue la Virtus il suo viso è ben noto, quasi immancabile a sostenere i bianconeri in casa, come nelle trasferte più disagevoli.