GIANCARLO GIROLDI

Giancarlo Giroldi

 

nato a: Reggio Emilia

il: 06/09/1969

Stagioni in Virtus: 2019/20

DANIELE CAVICCHI

 (foto tratta da www.virtus.it)

Nato a: Bologna

Il: 17/06/1980

Stagioni alla Virtus (come viceallenatore): 2005/06 - 2006/07 - 2007/08 - 2011/12 - 2012/13 - 2013/14 - 2014/15 - 2015/16 - 2016/17

 

GIANCARLO GIROLDI HEAD COACH DELLA VIRTUS SEGAFREDO DONNE

tratto da www.virtus.it - 19/07/2019
 
 

Bologna, 19 luglio 2019 – Virtus Pallacanestro Bologna S.P.A. comunica che Giancarlo Giroldi, sarà Head Coach della squadra femminile di Virtus Segafredo per la stagione sportiva 2019 – 2020.
Il Tecnico, che nell’ultima stagione è stato premiato Coach of the Year 2019, guiderà le nostre atlete nel prossimo campionato di LBF.

Queste le prime parole del Coach: “Ringrazio il Dott. Zanetti, il Dott. Baraldi e tutto lo Staff per questa opportunità, che, per molti di noi, rappresenta ancora un sogno” – prosegue – “il prossimo anno rappresenteremo la Virtus Segafredo nel massimo campionato e questo fatto ci riempie di orgoglio”.
Un ringraziamento personale al Dott. Zanetti :“personalmente, sarò per sempre grato al Dott. Zanetti perché ha avuto il coraggio di osare e per non aver disperso un patrimonio umano e sportivo tanto importante per la città di Bologna”.

 

VIRTUS FEMMINILE, SI PARTE IL 26 AGOSTO. GIROLDI: OPPORTUNITA’ SPECIALE

tratto da bolognabasket.it - 05/08/2019

 

Giancarlo Giroldi, coach della Virtus Femminile, è stato intervistato da Filippo Mazzoni sul Resto del Carlino e ha fatto il punto sulla costruzione della squadra, che si radunerà il 26 agosto.

L’opportunità per me e le ragazze di partecipare alla A1 è qualcosa di speciale che arriva grazie a Massimo Zanetti e Luca Baraldi che hanno preso a cuore la nostra storia e i valori che abbiamo sempre cercato di mettere in campo.

Il roster? D’Alie, Cordisco, Tassinari, Tava e Rosier faranno parte della squadra. Il mio sogno è convincere anche Nannucci (che in ogni caso resterà nello staff dirigenziale), Dall’Aglio e Storer a continuare anche se capisco e rispetto i motivi personali che le hanno portate al momento a non dare la loro disponibilità.

La squadra va necessariamente potenziata. Purtroppo la situazione non ci ha permesso di muoverci prima, ma stiamo cercando le soluzioni migliori. In Italia non c’è molto. Per quanto riguarda le straniere speriamo di riuscire a chiudere a breve playmaker e pivot, per poi – in base al budget – cercare un’altra lunga che possa giocare ala o centro.

Obiettivi? La salvezza e in generale dare la miglior immagine possibile, trasmettere quei valori che abbiamo portato in giro negli ultimi due anni e che hanno fatto sì che la squadra avesse sempre più seguito. Con il loro atteggiamento, il loro modo di essere e di porsi le ragazze hanno dato sempre un’emozione positiva al nostro pubblico e chi è venuto a vederci è spesso tornato. Dovremo essere bravi a trasmettere ogni giorno i valori che la maglia trasmette.