GIARELLA

(Natale Tancredi)

Filippo Giuli e il mitico "Giarella" (foto da "Il mito della V Nera 1871-1971)

 

Il "mitico" Giarella, massaggiatore di tutti gli atleti virtussini, non solo quelli del basket.

Natale Tancredi, per tutti Giarella, fu anche atleta Virtus agli inzii del '900

GIARELLA, QUANDO IL SOPRANNOME DIVENTA MITO

di Ezio Liporesi per Virtuspedia

 

Natale Tancredi, ma se lo chiamiamo così, difficilmente qualcuno lo potrà riconoscere. Natale era da sempre il mitico "Giarella" e lo era già molto tempo prima della nascita della Virtus Pallacanestro. Aveva gareggiato per la Virtus, sezione Atletica, agli inizi del 900, per esempio tanti risultati nel 1906: il 15 aprile è secondo nel Giro Podistico di Bologna, il 13 maggio in una gara interna è terzo nei 2000 m, il 15 luglio partecipa alla Coppa Emilia e giunge quarto nella 15 chilometri e il 13 novembre è secondo nel giro di Reggio Emilia. Nel 1927 è iscritto nell'albo d'onore avendo compiuto i vent'anni nel sodalizio. Poi con l'avanzare dell'età diventò il massaggiatore di tutti gli atleti Virtus e fu così che, con la nascita della palla al cesto, i cestisti delle V nere si ritrovarono affiancati da questa figura che era poi, con la sua esperienza, quasi un anticipatore della figura del preparatore atletico, ma anche un amico cordiale e divertente che seguì le Vu nere fino al periodo della Sala Borsa. Questa figura molto caratteristica dello sport bolognese scompare nel 1958, quando ormai la pallacanestro bolognese si è spostata da un  paio d'anni al Palasport di Piazza Azzarita assumendo una dimensione più moderna. Per commemorarlo si disputa negli anni seguenti una corsa campestre la Coppa Giarella, riservata agli studenti mai tesserati, con sempre grande partecipazione. Pochissime le testimonianze che riportano il suo vero nome "in aggiunta" al soprannome: una foto che lo ritrae atleta e una lastra che riporta anche il suo nome proprio nella chiesa di Porretta.

 

Giarella, in basso a sinistra, con la Virtus Minganti 1953/54

Il nome di Natale Tancredi detto Giarella inciso su una lastra nell Sacrario del Cestista al Santuario della Madonna del Ponte a Porretta