CORTINA: LE PICCOLE V NERE DI CONSOLINI CRESCONO

tratto da Il Resto del Carlino - 05/09/2006

 

"Un'esperienza positiva" musica e parole di Giordano Consolini, l'allenatore della Virtus, responsabile del settore giovanile, che ha curato il primo master di basket organizzato dalla società bianconera a Cortina, all'hotel Cristallo. "Un bel gruppo - prosegue Consolini - di tredici ragazzi in età compresa tra i 12 e i 15 anni. Per quattro giorni hanno potuto convivere a stretto contatto di gomito con gli atleti della prima squadra, allenandosi prima di loro". Il modo migliore per "carpire" i segreti di campioni affermati quali Kris Lang e Dusan Vukcevic. Ma anche la voglia di emergere e lo spirito di sacrificio di giovani come Andrea Crosariol e Oscar Gugliotta. Quattro giorni importanti che potranno aiutare i tredici ragazzi, che hanno affrontato anche uno specifico lavoro individuale per migliorare i propri fondamentali, a crescere e comprendere il mondo del basket professionistico. Un'esperienza che la Virtus ripeterà in futuro.

...

ALL STAR GAME, MILLE GIOVANI IN CAMPO

Ieri l'apertuta del torneo di basket under 18: 60 squadre al via, 110 gare. Il saluto di Veltroni. Lo speciale su Quotidiano.net

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 20/09/2006

 

dopo aver ospitato i campioni d'Europa del Cska il Cierrebi cambia volto. Non ci sono più i russi ma, al loro posto, tanti bambini e bambine pronti a mettersi in discussione. Fabio Di Bella, capitano-testimonial della Virtus, è l'uomo ovunque: ci sono le telecamere  di Virtus Channel e il presidente regionale della Fip Giancarlo Galimberti.

C'è, in maniche di camicia arrotolate, il patron della Virtus, Claudio Sabatini, che si gode questo All Star Game Junior che, da ieri a domenica, metterà in pista numeri notevoli. Cinque, in totale, le giornate consacrate al basket giovanile, 60 le società, 110 le partite in programma e più di mille i ragazzi (e ragazze, sul campo principale si comincia con il basket in rosa, Libertas - Secchia Rapita a livello under 18) in età compresa tra i 6 e i 18 anni.

Insieme con Sabatini ci sono gli uomini e le donne che hanno condiviso il suo progetto: Giordano Consolini, che dopo aver conquistato la serie A con la Virtus è tornato a lavorare con i giovani, Simona Vedovati, Pier Giorgio Bottai, Giovanni Tronchin. Presto arriveranno anche i club d'élite, con i loro fanciulli, dalla Benetton Treviso alla Scavolini Pesaro, dalla Bipop Reggio Emilia al Montepaschi Siena senza dimenticare la Whirlpool Varese.

C'è spazio anche per Quotidiano,net, il portale di informazione del gruppo del quale fa parte il Carlino, che è media partner di questo All Star Game per giovanissimi. E da ieri, all'indirizzo www.quotidiano.net/allstar, è presente uno speciale interamente dedicato a questa rassegna giovanile. Quattro le sezioni principali: vota la tua star al numero 340 4311755, le vostre foto (da inviare all'indirizzo allstar@quotidiano.net), i vostri commenti (area deidcata a chi vorrà commentare brevemente partite, giocatori o tifosi), e i vostri editoriali, sempre all'indirizzo allstar@quotidiano.net. I migliori saranno selezionati e pubblicati.

Anche il sindaco di Roma Walter Veltroni ha inviato il suo saluto: "Il basket merita di attirare sempre più appassionati e sono particolarmente grato all'All Star Game Junior per il grande impulso che saprà dare nell'avvicinare tanti altri giovani a questo sano e meraviglioso sport".

ECCO I CAMPIONI DEL DOMANI: "NOI COSTRUIAMO IL FUTURO"

All Star Game Junior: il bilancio di Claudio Sabatini. Grande successo del torneo organizzato dalla Virtus.

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 22/09/2006

 

All Star Game Junior, anno I. Già, la kermesse giovanile in programma fino a domenica al Cierrebi, passerà alla storia come la prima manifestazione di una lunga serie. Una rassegna giovanile che può già contare su numeri importanti.

"Sta andando tutto molto bene - commenta Claudio Sabartini. Siamo contenti perché p bello vedere tante energie e tanto entusiasmo in campo".

Un'edizione pilota, quella attuale: in futuro non mancheranno le sorprese. "Prima di tutto - incalza Sabatini - questo All Star Game fa parte di un progetto preciso e importante. Vogliamo essere un punto di riferimento per il mondo giovanile. Stiamo già lavorando per organizzare la seconda edizione e, dal terzo anno, vogliamo abbattere i confini".

Già, se nel 2007 l'obiettivo è divenire un appuntamento nazionale, per il 2008 c'è l'idea di invitare formazioni straniere. Dalla Spagna, attuale regina del basket mondiale, ma anche dalla Russia e da quelle federazioni che un tempo costituivano l'ex Jugoslavia. In tutti questi casi la Virtus ha mantenuto buoni rapporti con giocatori, divenuti dirigenti, transitati da queste parti. Per il 2007, poi, si cambierà anche periodo.

"Stiamo già lavorando - insiste Sabatini - perché vorremmo che l'All Star Game Junior si materializzasse nel mese di maggio. Potrebbe essere davvero il periodo migliore per consentire a tutte le società e tutti i club per prepararsi al meglio. Sarà un happening: Bologna sarà BasketCity non solo per il derby e per il ruolo delle società maggiori, ma anche per quello che riuscirà a proporre ai giovani".

E sarà sempre la struttura del Cierrebi, con i suoi quattro impianti, a fornire ospitalità all'All Star Game Junior.

E in merito c'è anche una novità in chiave final eight. "Al PalaMalaguti - sottolinea il patron della Virtus - organizzeremo la Coppa Italia. Ma le otto finaliste saranno seguite da rappresentative giovanili. Che potranno giocare e divertirsi proprio al Cierrebi".

Chiude con una considerazione Sabatini, un pensiero che vale quasi uno slogan o uno spot pubblicitario per il basket giovanile. "Il futuro - chiosa - non si prevede. Lo si prepara".

E se sul Carlino di oggi ci sono le foto delle squadre che prendono parte a questo All Star Game, prosegue la collaborazione con Quotidiano.net., portale del gruppo del quale proprio il nostro giornale fa parte. Per partecipare a tute le iniziative promosse è sufficiente rintracciare, attraverso la rete, l'indirizzo www.quotidiano.net/allstar. e una volta rintracciato il portale usufruire, navigando, di tutte le opportunità. Compresa quella di votare il miglior giocatore (o la migliore giocatrice) o di elaborare un vero e prorpio commento su un'iniziativa chiamata All Star Game Junior.