VIDIVICI

 

Stagioni come sponsor: 2005/06 - 2006/07

 

VIRTUS VIDIVICI, UN MILIARDO DELLE VECCHIE LIRE E PER IL DERBY OTTOMILA OCCHIALI BIANCONERI

di Marco Martelli - La Repubblica - 26/01/2006

 

Vennero, videro e, dopo il rimescolo del Caffè Maxim, decisero di sponsorizzare. I signori Danzi, papà Pasquale e figlio Emanuele, hanno aperto ieri le porte della loro magione a Lavino di Mezzo, accogliendo a braccia aperte Claudio Sabatini e la Virtus. Li vedremo spesso a braccetto, fanno sapere entrambi, ed era facile aspettarselo, quando in campo scendono un'azienda di stilisti e un patron creativo. Già da domenica, nella gara interna con Milano (a mezzogiorno su Sky), "Vidivici Occhiali" sponsorizzerà dunque la Virtus: in estate poi, tirando le somme, si vedrà se il rapporto potrà proseguire per un altro biennio. La somma, a proposito. «Sono 550 mila euro», dice Sabatini, che s'è quindi visto ingrossare l'accordo (circa 175 mila euro) già raggiunto qualche mese fa per operazioni sul marchio. «Vedete - ha detto il patron -, sono tutti vestiti in bianconero. Sarà un caso, ma è un segnale di com'è stato sposato il progetto. Ci tengo a sottolineare che la Virtus è stata una sola partita senza sponsor: un altro segnale importante. Coi Danzi c'è stato subito feeling: avevamo già iniziato un discorso, e per questo nuovo passo ci siamo messi d'accordo in quindici minuti». Al suo fianco, Emanuele "Lele" Danzi, 25 anni, direttore generale di un gruppo che ha fatturato 23 milioni di euro nel 2005 e conta di salire a 30 nel 2006. «Seguivo la pallacanestro di rimbalzo - ha detto -, il nome Virtus è l'unico per il quale mi sarei mosso. è conosciuto in tutt'Europa: anche un cliente israeliano, appena l'ha sentito, m'ha detto subito che verrebbe di corsa, se giocasse col Maccabi. Non siamo nuovi nello sport: abbiamo vinto un mondiale nel 2002, come Team Aprilia, e abbiamo un testimonial come Oliver Kahn. Entriamo nel basket, al fianco della Virtus, perché si possono sviluppare diverse idee». Guardiamole, allora. Circondato da vetrine con i mille modelli ideati dai Danzi, a Sabatini brillano letteralmente gli occhi. Aveva già pensato, al primo contatto, a come riempire la cesta pasquale, una Starbox dal prezzo tutt'altro che popolare che, oltre al tagliando del derby, va così arricchendosi. «A breve annunceremo altre partnership importanti», ha detto in conferenza, tracciando la via. «Per il derby di ritorno, il 15 aprile, usciremo con una chicca: una linea derby con 8000 esemplari. Sarà la prima creazione Virtus by Vidivici, e contiamo di proseguire. Poi è chiaro - chiude con la battuta -, nell'accordo abbiamo chiesto anche la presenza di qualche loro testimonial (Demetra Hampton e Elena Santarelli, ndr), tanto per riqualificare il parterre...». Poi, qualcuno magari prenderebbe pure un caffè con Ciccio Graziani, che nelle sue multicolori edizioni sfoggia, a Controcampo e in panchina, occhiali Vidivici, ma prim'ancora dello showbiz, gli 8000 e rotti di Casalecchio (probabile tutto esaurito anche domenica, con 150 biglietti rimasti) auspicano un nuovo ritocco alla squadra.

...

 

VIRTUS, RINNOVATA LA PARTNERSHIP CON VIDIVICI

www.virtus.it - 20/09/2007
 

Si rinnova per il terzo anno consecutivo il rapporto di collaborazione tra Virtus Pallacanestro Bologna e VidiVici Occhiali.
Per la stagione 2007/2008 VidiVici Occhiali è Main Sponsor di Virtus per Eurolega e Co-sponsor per il Campionato Italiano di Serie A.
"Tre anni fa, quando ci siamo incontrati con Lele Danzi" dichiara Claudio Sabatini "abbiamo subito trovato un'intesa; abituati a lavorare con passione ed entusiasmo a un progetto, ci siamo mossi sulla stessa lunghezza d'onda. Insieme siamo cresciuti: Virtus ha riconquistato il rispetto che merita il suo blasonato palmares e VidiVici Occhiali si è affermato come marchio simbolo di modernità e stile. Oggi i nostri impegni ci portano a guardare ancora più lontano, oltre i confini nazionali. Sono davvero felice di partire per quest'avventura con un compagno di viaggio pronto ad accettare una sfida anche quando l'obiettivo non è la vittoria; il nostro impegno è mirato a portare in Europa due realtà italiane che nei rispettivi ambiti offrono un'interpretazione del made in Italy lontano dagli stereotipi".
A sancire il successo della partnership siglata nel 2005, VidiVici Occhiali continuerà a essere presente sulle maglie delle Vu Nere anche nel Campionato Italiano, come co-sponsor.
"Le due stagioni che VidiVici ha passato insieme alla Virtus" dichiara Lele Danzi "sono state piene di emozioni e di soddisfazioni, per me come tifoso in primis e per tutta la mia azienda, e non appena La Virtus ha raggiunto il tanto ambito traguardo dell'Eurolega, il mio primo pensiero è stato quello di intraprendere questa nuova sfida, ancora una volta insieme. Per questo voglio ringraziare Claudio Sabatini: per avermi offerto l'opportunità di accompagnare la Virtus in questo importante viaggio in Europa. Come le Vu Nere anche la VidiVici Occhiali sta intraprendendo un importante processo di internazionalizzazione: dopo le filiali di proprietà in Croazia e Germania, le ultime nate sono Spagna e USA. E questa nuova sponsorship ci permetterà di coinvolgere, dalla Slovenia alla Russia, dalla Spagna alla Grecia e Lituania, tutti i nostri maggiori clienti e distributori organizzando eventi insieme. Grazie ancora e che lo spettacolo abbia inizio".