SILVANO PIAZZA

nato a: Modigliana (FC)

il: 26/07/1949

Stagioni in Virtus: 1999/2000 - 2000/012001/02 - 2002/03

PIAZZA COLPITO DA UN'OGGETTO

archiviostorico.gazzetta.it - 17/06/2001

 

Una giornata di squalifica per il campo, tramutata in una multa di poco meno di 8 milioni. E' il verdetto della giustizia rapida per il lancio di un oggetto contundente che ha colpito Silvano Piazza, il massaggiatore della Kinder a 2' 11" dal termine del terzo quarto. Il danno, si legge nella motivazione dei provvedimenti disciplinari, è stato di lieve entità, tale comunque da far nascere una polemica fra le due società. «Piazza ha subito un trauma cranico con lipotimia (ovvero svenimento) - spiega il dottor Rimondini, medico della Virtus -. Ci riserviamo di effettuare degli accertamenti se ce ne fosse la necessità». Una precisazione non secondaria, visto che da parte Fortitudo è stato sottolineato il fatto che non fossero evidenti gonfiori né escoriazioni. «Mi è stato riferito che Piazza è svenuto - ha sottolineato il dottor Quadrelli, dello staff fortitudino - e lui stesso dice di avvertire dolore». Non si sa, comunque, se Piazza sia stato colpito da una monetina o da un altro oggetto. Alla Fortitudo è stata anche comminata un' ammenda di 1.074.000 lire per offese e lancio di oggetti. Recalcati: «Abbiamo il dovere di crederci»

STA MEGLIO PIAZZA

tratto da Il Resto del Carlino - 18/06/2001

 

...

Sta molto meglio, intanto, Silvano Piazza che l'altra sera è rientrato nella sua Forlì. E in Romagna - ha preferito tornare a casa per dormire sopra - Silvano è stato visto al pronto soccorso: sette giorni di prognosi, dopo la Tac, con l'invito a ripresentarsi. Ma la grande paura è passata. A Piazza, masseur capace e gentiluomo del parquet, non era mai capitato di svenire. Sabato invece è accaduto. E forse si è capito che cosa avrebbe potuto colpirlo. Piazza, nonostante lo choc, aveva indicato solo qualcosa di pesante, "Non una moneta, ne ho beccate tante, in passato, fanno meno male".

Una telefonata anonima, di un tifoso che ha detto di trovarsi vicino al lanciatore, ha parlato di una pila. E questo, probabilmente, spiegherebbe perché non è stato trovato nulla. Siete mai scesi in campo a fine gara? È pieno di pile, quelle che di solito usano i fotografi per il loro lavoro. Ecco perché, forse, una pila potrebbe anche non essere stata presa in considerazione l'altra sera.

PIAZZA SI RACCONTA

 

Nato a Modigliana il 26 luglio 1949, Piazza è uno dei più stimati massaggiatori e fisioterapisti sportivi in tutta Italia. Lo dimostra una carriera che l'ha visto in forza alla Libertas Pallacanestro dal 1992 al 1999, poi alla Virtus Bologna dal 2000 al 2003 (con tanto di Scudetto ed Eurolega vinti) e infine alla Mens Sana Siena. "Ho avviato la professione nel 1974 a Dovadola, curando i muscoli dei calciatori, poi il dottor Germano Tesselli mi mise in contatto con l'allora Telemarket di Corbelli e coach Piero Pasini mi accolse a braccia aperte. Da quel giorno è iniziata un'avventura meravigliosa cui non rese affatto onore il doloroso epilogo della cessione dei diritti nel 1999". Silvano vanta una bacheca ricca. "Alla Virtus non mi sono certo mancati gli allori - sorride - quando mi chiamarono lavoravo al Mamabò e inizialmente pensai fosse uno scherzo. Invece era tutto vero. Sono stati anni fantastici, chiusisi nel 2003 per mia volontà: il nuovo patron Sabatini aveva pronto un triennale per me, ma ripartendo dai diritti di Legadue di Castelmeggiore il fisioterapista di quella società si sarebbe trovato senza lavoro per causa mia e io volevo dormire sereno.