MATT SANTANGELO

(Matthew William "Matt")

Santangelo in allenamento durante i suoi giorni di prova alla Virtus

(foto tratta dai microfilm de "Il Resto del Carlino")

 

nato a: Portland, Oregon (USA)

il: 08/09/1977

altezza: 186

ruolo: playmaker

numero di maglia:

Stagioni alla Virtus: 1999/00

(in corsivo la stagione in cui ha disputato solo allenamenti)

 

ARRIVA IN PROVA MATT SANTANGELO

La Virtus vuol testare il ventiduenne play bianco con passaporto statunitense, uscito dall'università di Gonzaga

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 30/03/2000

 

Uno statunitense in prova. E che americano: si tratta di Matt Santangelo, 22 anni - di chiare origini italiane, ma il passaporto è a stelle e strisce - uscito dall'università di Gonzaga, ateneo della città di Spokane, nello stato di washington. Lo stesso dal quale è uscito John Stockton degli Utah Jazz.

Santangelo è un bianco di 185 centimetri che ha notevoli doti fisiche, è uscito da poco dal college e potrebbe essere scelto al primo giro dalla Nba, essendo uno dei migliori 4-5 playmaker in circolazione.

La Virtus vuole vederlo: è possibile che in questi giorni possa essere testato all'Arcoveggio, per capire se e come potrà inserirsi nell'organico bianconero. Qualora la Virtus inyendesse utilizzarlo in vista della partita con Cantù dovrà tesserarlo entro le 12 di domani. Diversamente il roster di Messina resterebbe inalterato, con quattro infortunati: Bonora, Danilovic, Frosini e Rigaudeau.

Nell'ultima stagione Matt ha realizzato 15 punti a partita aggiungendo, qua e là, un buon numero di assist (5) e rimbalzi (4).

...

Santangelo in una pausa dell'allenamento (foto tratta dai microfilm de "Il Resto del Carlino")

SANTANGELO, BUONA LA PRIMA. E OGGI SI DECIDE IL SUO FUTURO

La Virtus ha convinto lo statunitense a restare per altre ventiquattro ore. Spera di essere una prima scelta Nba, intanto è a Bologna, affascinato dalla tradizione bianconera. "Sono orgoglioso di essere qui". Messina: "Ha dei numeri, ci interessa"

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 31/03/2000

 

Tipo simpatico, Matt Santangelo. Sguardo sveglio, pizzetto biondo - alto qualche centimetro in meno rispetto alle guide a stelle e strisce - e vistoso tatuaggio sulla spalla sinistra. Uno scudo con due stelle sovrastato da un elmo: "è il simbolo di famiglia", dice lui. Non più tardi di qualche giorno fa la sua foto campeggiava in bella vista su "Usa Today". Potrebbe essere scelto al primo giro dalla Nba e, per questo, la sua prima idea era quella di tornare negli States, La Kinder, però, ha trovato il modo giusto per fargli cambiare idea. Oggi sarà ancora all'Arcoveggio, per provare. Sicuramente non sarà tesserato in vista della trasferta di Cantù, ma in futuro. Le decisioni sue, e quelle della Kinder, si sapranno in giornata.

Il primo approccio con Messina è stato positivo. "Un ragazzo interessante - il commento di Ettore - un buon giocatore con dei numeri. Non a caso potrebbe risultare una prima scelta. Farebbe comodo alla mia Kinder, certo, ma anche ad altri club".

Il suo agente, Maurizio Baldacci, è soddisfatto. "Sono contento che abbia avuto l'opportunità di allenarsi con Messina. Si possono gettare le basi per un progetto futuro. La Kinder, nella sfortuna, ha avuto un'ottima opportunità. Ha tra le mani un giocatore che tra qualche settimana diventerà l'oscuro oggetto del desiderio di tanti club". E lui, Matt, cosa dice? "Mi chiamo Matteo - scherza - i miei sono originari di Cantalupo del Sannio. Per me è un onore essere qui: sono contento che la Virtus si sia interessata a me. So che la Virtus ha una grande tradizione: conosco Danilovic. Lo ricordo con la maglia dei Miami Heat sulle spalle". Le carte per diventare comunitario sono a San Francisco: l'iter sta procedendo. Si considera una point-guard e spera di essere prima scelta. Per questo, per paura di infortunarsi, aveva pensato di tornare subito negli States. "Da noi è tutto molto più veloce - dice -. Qua potrei giocare. In allenamento, con il coach, mi sono trovato bene".

La chiosa spetta a Brunamonti: "Resta con noi e domani (oggi per chi legge, ndr) vi faremo sapere".

 

LA VIRTUS SARÀ NELLE MANI DI SANTANGELO?

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 16/05/2000

 

...

La Virtus deve cominciare a guardarsi intorno, senza dimenticare che una prima scadenza è legata al draft della Nba e alla strada che prenderà Matt Santangelo, il giovanotto che la Kinder aveva testato alla ricerca di un sostituto di Stombergas.

...