1998-99

di Ezio Liporesi per Virtuspedia

 

La Virtus batte la Fortitudo e vince il X Torneo di Santo Stefano Città di Gallo

di Ezio Liporesi per Virtuspedia

 

Alla decima edizione del Torneo di Santo Stefano Città di Gallo partecipano 8 squadre, Virtus, Fortitudo, Olimpia Milano, International Imola, Scuola Basket Amadio Modena, Spal Correggio Reggio Emilia, Rappresentativa Ferrarese Ittica Estense e Jadra Rijeka, con i croati che si sono alternati alla Virtus nei successi delle ultime edizioni, trionfando nel 1993, 1995 e 1997, mentre i bolognesi si sono aggiudicati i tornei del 1994 e 1996 e guadagnano il successo anche in questa occasione. Per la Kinder la marcia trionfale inizia battendo l'International Imola nei quarti e termina con il successo in finale sulla Teamsystem, allenata da Maurizio Ferro. I bianconeri, guidati da Sanguettoli, hanno la meglio sulla Fortitudo, per 79-75; per le V nere in evidenza Giorgio Grandi con 21 punti, Matteo Brunamonti con 13 e Umberto Zucchini con 10.

DIABOLICA LA PICCOLA KINDER. SPAZZATA LA PICCOLA ITALIA

Il MotoMalaguti premia Bologna

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 07/01/1999

 

Kinder - Italia '83      71-66

KINDER: Siniscalco 21, Ghedini 13, Bonvicini 5, Pulvirenti 6, Caprini 8, Baschieri 9, Ferri 9, Grandi, Bruno, Akrivos, Pozzi. All.: Sanguettoli.

ITALIA 83: Ginsarini 18, Malaniov 2, Cavaliero 3, Boffi, Giachetti 12, Perini, Matteucci, Marmugi 3, Busei 12, Davi 8, Conti 6, Bonacini 2. All.; Bonicciolli.

Primo tempo 30 a 38.

Arbitri: Nocilli di Piacenza e Rosetti di Forlì.

 

Il torneo cadetti della MotoMalaguti riprende la strada di Bologna, dopo l'anno di esilio a Pesaro. E lo fa premiando i ragazzini della Kinder, davanti al loro presidente, Cazzola, ma anche al ct azzurro Tanjevic, al presidente della Fip Petrucci e all'avvocato Porelli. Pubblico delle grandi occasioni al PalaCaselle e il grido "Bologna-Bologna " che si sovrappone a quello di "Italia-Italia". Perché i ragazzini di Marco Sanguettoli - al quale è stato assegnato il premio intitolato alla memoria di Ettore Mannucci - sono stati diabolici. Sotto nel primo tempo, ancora sotto nella ripresa (-12 sul 57 a 45) i bianconeri hanno ribaltato la situazione con Siniscalco per lasciare poi a capitan Ghedini il compito di chiudere il match e di portare a casa il trofeo. Riconoscimento anche per Gigi Terrieri al quale è stato assegnato il premio "Vittorio Venturoli", vice presidente della MotoMalaguti".