STAGIONE 1939/40

 

Stivani, Paganelli, Bernardi, Marinelli, Rossetti

Girotti, Dondi, Vannini

 

Virtus Bologna Sportiva

Serie A: 2a classificata su 10 squadre (13-18)

 

FORMAZIONE
Venzo Vannini (cap.)
Renato Bernardi
Pietro Bombardi
Marino Calza
Galeazzo Dondi Dall'Orologio
Gianfranco Faccioli
Gelsomino Girotti
Giancarlo Marinelli
Athos Paganelli
Lino Rossetti
Riserve: Livio Brisco, Arrigo Gabellini
 
Allenatore: Lino Rossetti

 

Partite della stagione

Statistiche individuali della stagione

Giovanili

PALLACANESTRO ALLERGICA (AI CAMPI LOMBARDI)

tratto da "Il Mito della V Nera" 1871-1971 di A. Baraldi e R. Lemmi Gigli

 

Ancora Imbattuta la palestra di S. Lucia nel campionato cestistico 1939-40. Vi cadono sia la Ginnastica Triestina campione entrante (34-30), sia il Borletti campione uscente (41-30). Ma la Virtus, affidata quest'anno alla guida di Lino Rossetti in veste di giocatore allenatore, perde lo scudetto in trasferta facendosi inopinatamente battere su tutti i campi lombardi. Particolarmente deludente la sconfitta col Guf Milano fanalino di coda (23-24) cui seguono quelle col Pirelli ed il Guf Pavia. Alla fine il secondo posto conquistato con una certa larghezza (13 vittorie su 18 incontri) soddisfa molto relativamente. E del resto con lo squadrone allineato in questa stagione (Vannini, Marinelli, Dondi, Paganelli, Girotti, Facciolli, Bernardi, Calza, Bombardi e Rossetti), le ambizioni non potevano che essere di primato. Tra le vittorie ottenute spiccano quelle di Roma (Lazio e Parioli), Venezia e Genova, insufficienti comunque a colmare il divario finale (4 punti) con la Ginn. Triestina.