FEDERICO LESTINI

Lestini marcato da Stonerook

Federico Lestini

nato a: Pescara

il: 18/02/83

altezza: 200

ruolo: ala

numero di maglia: 18

Stagioni alla Virtus: 2007/08 - 2008/09

statistiche individuali del sito di Legabasket

biografia su wikipedia

 

LA SCOMMESSA

di Marco Melloni - Corriere dello Sport/Stadio - 04/12/2008

La leggenda narra che, durante uno dei primi allenamenti di Matteo Boniciolli alla guida della Virtus Bologna, il tecnico triestino abbia fermato la sessione dopo una giocata da applausi di Federico Lestini (stoppata a Giovannoni seguita da una bella schiacciata in contropiede). Boniciolli si sarebbe rivolto a Lestini con toni forti, chiedendogli una spiegazione plausibile sul motivo per cui la 25enne ala pescarese non fosse mai stata chiamata in Nazionale.
CENTIMETRI - Una domanda legittima, considerando i mezzi tecnici e fisici di cui Lestini dispone e che troppe volte in questi anni ha mostrato solo nel riscaldamento pregara. Per questo motivo, Boniciolli ha fatto del lancio di Lestini una vera e propria questione personale. A 25 anni, per l'abruzzese è quasi un'ultima spiaggia per diventare un giocatore di alto livello. Da qui nasce un patto tra Boniciolli e Lestini, che cerca ora di entrare nelle rotazioni del tecnico triestino. E a Tartu, con due triple segnate in avvio di terzo quarto, Lestini ha subito fornito una risposta confortante. «Abbiamo perso un tiratore di 1.88, ma ne abbiamo aggiunto uno di 2.03» ha detto Boniciolli riferendosi al passaggio da Blizzard a Lestini. E considerando che Boniciolli è cresciuto alla scuola di Tanjevic, l'allenatore che a Trieste impostò il 2.04 Dejan Bodiroga da playmaker e il 2.15 Gregor Fucka da esterno, riesce facile capire come un'ala piccola di 2.03 con questi mezzi atletici abbia fatto colpo sull'ex coach di Avellino.
OCCASIONE - Per Lestini si tratta di un'occasione d'oro in un club con cui lo scorso anno aveva firmato un quadriennale (dopo gli anni di Legadue tra Fabriano, Sassari, Ferrara e Reggio Calabria), ma dopo un precampionato promettente il suo minutaggio era crollato, complice la presenza di due ali americane come Delonte Holland e Alan Anderson. Il tutto, prima del fattaccio di Kaunas, quando Lestini fu colto dalle telecamere (come Holland) a ridere durante il -20 contro lo Zaigiris. Un atteggiamento che spinse Sabatini a estromettere il pescarese (e Holland) dalla squadra, prima del prestito a Cantù nel finale di stagione. Rientrato in Virtus per Lestini era ricominciata l'attesa di una nuova destinazione, fino all'arrivo di Boniciolli e alla richiesta di cessione di Blizzard. Due eventi inattesi che hanno regalato una nuova chance, forse l'ultima, a Lestini per togliersi l'etichetta di incompiuto.

 

LESTINI ALLA NEW BASKET BRINDISI FINO ALLA FINE DELLA STAGIONE

www.virtus.it - 30/01/2009

Virtus Pallacanestro Bologna comunica di aver raggiunto un accordo con New Basket Brindisi per la cessione temporanea del contratto di Federico Lestini, fino al termine della stagione in corso. La società augura a Federico un affettuoso in bocca al lupo per il prosieguo della stagione.