SEAN MARKS

Sean Marks, in allenamento nella stagione 1998/99 (foto tratta dai microfilm del Resto del Carlino)

nato a: Auckland (NZ)

il: 23/08/1975

altezza: 208

ruolo: ala

numero di maglia:

Stagioni alla Virtus: 1997/98 - 1998-99

(in corsivo le stagioni in cui ha disputato solo allenamenti)

 

LA KINDER PROVA MARKS CENTRO DI 210 CENTIMETRI CON PASSAPORTO INGLESE

di Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino - 20/06/1998

 

Un'altra festa - a casa Cazzola questa volta -, ma la Virtus si guarda attorno e non abbandona la pista che porta ai comunitari. Del resto due tipi come Rigaudeau e Nesterovic hanno fatto la fortuna della Virtus e allora...

Allora c'è un colosso bianco che sta sudando nella palestra dell'Arcoveggio. Si chiama Sean Marks, è un pivottone di 210 centimetri e 23 anni appena uscito dall'università. Di scuola americana, dunque, ma, quel che più conta, di passaporto inglese e quindi equiparabile a qualsiasi lavoratore comunitario.

Lasciata cadere, lunedì scorso, l'opzione su Steven Hansell, il moretto di Birmingham che nella Virtus dei Rigaudeau, Ravaglia, Crippa e Abbio avrebbe finito per essere fin troppo sacrificato, la società bianconera s'è rituffata con entusiasmo nel variegato mercato comunitario. E ha chiamato questo ragazzone, che rimarrà in prova per qualche tempo. Mancano gli avversari all'altezza, perché gran parte dei giocatori hanno staccato la spina (o l'hanno riaccesa con la nazionale di appartenenza), ma Ettore Messina e i suoi più stretti collaboratori, Giordano Consolini e Giorgio Valli, hanno tutte le carte in regola per valutare la consistenza di questo giovanotto di belle speranze. Quelle speranze che, in altro modo, aveva lasciato trasparire, un anno fa, Radoslav Makris-Nesterovic. Difficile ora indovinare quel che potrà fare l'inglese in bianconero, però la Kinder, che ha steso la sua ragnatela sui numerosi contatti che ha negli States, lo sta testando per capire se Sean Marks potrà indossare dall'inizio di agosto, una canotta bianconera sulle spalle.