DONNIE McGRATH

(Donald Michael McGrath)

Donnie McGrath palleggia virtuosisticamente

nato a: Katonah (USA)

il: 07/05/1984

altezza: 183

ruolo: guardia

numero di maglia: 21

Stagioni alla Virtus: 2007/08

statistiche individuali del sito di Legabasket

biografia su wikipedia

 

VIRTUS A CACCIA DI PUNTI, INTANTO ARRIVA McGRATH

di Marco Martelli - La Repubblica - 14/11/2007

 

Se la buriana è davvero passata, e pure il calendario proibitivo, la Virtus lo scopre stasera, di fronte all'unica squadra senza vittorie del girone. I polacchi del Prokom, che l'anno scorso stravinsero al PalaDozza contro la Fortitudo, qualificandosi alle Top on solo manca, ma pare impossibile da trovare. Eppure, proprio questo preoccupa la VidiVici e Pillastrini. "Non li conosciamo granché - ha detto ieri -. In tutte le partite che abbiamo ci sono Best e Wolkowyski, e non ho idea di che assetto avranno. Sono insidiosi anche per questo, con gli altri giocatori maggiormente responsabilizzati. Ed è gente che conosce l'alto livello: Van den Spiegel, Gurovic, lo stesso Wagner che potenzialmente è dominante". Più che guardare agli avversari, la Virtus è concentrata su se stessa. Diceva Will Conroy, alla vigilia della partita con Siena, che basterebbe una vittoria per riprendere fiducia, e la sera sarebbe quella adatta. Senza Stevan Stoykov, uscito storto dal match con Siena, tenuto a riposo in vista di Udine, riappare Giancarlo Canelo, il dominicano tascabile delle giovanili. L'emergenza, però, meno dura e meglio è. "Stiamo cercando di sistemarci prendendo un giocatore sul mercato - continua Pillastrini - Cominciamo ad avere qualche idea, ma non sono situazioni facilmente concretizzabili, né sono chiare. Di certo non sarà un americano: vogliamo aggiungere, non sostituire". E infatti, un giocatore in più dovrebbe arrivare: è Donnie McGrath, 23enne irlandese in uscita da Cantù. Che riescano a farlo esordire oggi è difficile, ma non impossibile. Altrimenti, dovranno bastare questi, per battere il Prokom e rimanere in corsa in un girone che ha già visto Lubiana prendere due scalpi importanti (Olympiacos e Cska), costringendo così le altre, VidiVici inclusa, a qualche colpaccio. Intanto, due punti sono imprescindibili, stasera, con l'Eurolega che riaccende le luci. Nel vero senso della parola. Lugubre in campionato, dove Sabatini vuole un ambiente teatrale, il PalaMalaguti e il parquet tornano vividi. Lo dice il regolamento di Euroleague (minimo 3000 lux; in campionato la Virtus ne tiene 1400...), Sabatini esegue. E qualcuno, infastidito dal buio, ringrazia.