PIÚ VINCENTI

I GIOCATORI PIÚ TITOLATI

di Ezio Liporesi per Virtsupedia

 

15 scudetti, 8 Coppe Italia e una di Lega due, 4 coppe europee, 1 Supercoppa italiana, 1 campionato di serie A2 e 1 di Prima Divisione per un totale di 31 titoli ufficiali vinti dalla Virtus pallacanestro nella sua lunga vita (esiste anche una Supercoppa europea non ufficiale vinta nel 1998 contro Verona). Chi è stato l’artefice di questi successi, chi è sceso in campo per vincere questi allori? Sono 187 i giocatori che hanno vinto qualcosa nella loro carriera virtussina (si è considerato partecipe alla vittoria chiunque abbia partecipato al torneo) e la parte alta della classifica è un vero e proprio parterre de rois.

Il più titolato è Binelli, che nei suoi 18 anni in bianconero ha trionfato in 14 occasioni, ovvero in quasi la metà dei successi delle Vu nere c’è la firma del gigante di Carrara. Soprattutto importante fu il suo contributo nella finale di Coppa Italia 1990 contro il Messaggero Roma e da capitano nello scudetto del 1998, quando in gara 4 dopo un canestro segnato nel momento più critico del secondo tempo bianconero con la Fortitudo lanciata, mostrò i pugni ai compagni con un atteggiamento per lui inusuale, ma in quel caso di vera guida per la squadra. In gara 5 poi segnò nel supplementare il libero del definitivo vantaggio Virtus, dal quale poi i cugini non sarebbero più risaliti.

Al secondo posto con ben 11 titoli in otto stagioni, Abbio, che vinse il primo scudetto da giovane appena arrivato, poi altri titoli soprattutto nella veste di sesto uomo, ma con un contributo sempre fondamentale sia in difesa, sia in attacco, con la perla del finale della gara 4 appena citata con cui trascinò la Virtus alla bella.

Subito dietro con 9 titoli, l’icona Brunamonti che firmò con la schiacciata del definitivo +3 il suo primo trofeo, lo scudetto della stella nell’84 e quindici anni dopo, attraverso una carriera di successi sempre da grande protagonista, era ancora in campo per il suo quarto scudetto e nel settembre successivo per l’unica Supercoppa virtussina. Grande la sua finale della Coppa Italia del 1990, sfortunatissima quella del tanto agognato primo trionfo europeo, quando a pochi metri dal traguardo un grave infortunio lo vide costretto a vedere il trionfo dei compagni in stampelle a bordo campo. Memorabile il suo contributo nei playoff del 1994, quando sia in semifinale contro Verona, che in finale contro Pesaro, subentrando ormai a Coldebella promosso titolare, risollevava la Virtus sotto nel punteggio, avviandola alle decisive vittorie casalinghe. Per Brunamonti occorre ricordare anche una Coppa Italia al primo anno da non giocatore (anche se ufficialmente era Frattin col patentino, ma le direttive e i salti davanti alla panchina erano di Roberto), nonché 7 titoli da vicepresidente: in totale quindi 17 titoli della Virtus con Brunamonti in qualche veste protagonista.

In un parterre de rois, il primo degli stranieri e quarto assoluto non poteva essere che Antoine Rigaudeau, che ha vissuto le due stagioni super dell’accoppiata scudetto-Eurolega del 1998 e del Grande Slam del 2001, firmando inoltre personalmente con i canestri decisivi altri due trofei, le Coppe Italia del 1999 e 2002. Sei stagioni bianconere per lui, di cui solo cinque complete, in quanto nell’ultima partì ad assaggiare il premio di qualche partita in NBA. Nelle sue cinque stagioni portate a termine, cinque finali europee. Insomma con le Roi una Virtus da trono. Al suo fianco e con identico percorso, se escludiamo il passaggio americano, figura Ale Frosini, sicuramente meno decisivo del compagno ma con un contributo sempre notevole.

Seguono poi con 6 titoli Valenti, portafortuna degli anni a cavallo tra il ‘70 e l’80, quando da riserva prima di Caglieris poi di Brunamonti andava e veniva dalla Virtus per prestiti ad altre squadre, ma era sempre presente negli anni dei trionfi; per lui 4 scudetti e una Coppa Italia in questo periodo da aggiungersi alla Coppa Italia del 1974 vinta da “bambino”. Al suo fianco Coldebella, che vinse al suo primo anno Coppa Italia e Coppa delle Coppe, con un contributo elevatissimo nella finale europea al momento di sostituire l’infortunato Brunamonti, poi visse il trittico di scudetti del 1993-95 e la supercoppa successiva. Morandotti è il terzo a quota 6, il medesimo trittico scudetto con Supercoppa annessa e oltre alla Coppa Italia del ‘97 (a cui partecipò solo inizialmente essendo poi trasferito a Varese), lo troviamo a bordo campo a invocare inutilmente un fallo per fermare il gioco e poter entrare in campo nella favolosa notte di Barcellona.

A quota 5 il grande Villalta, grandissimo realizzatore negli scudetti del ‘79, ‘80 e ‘84, soprattutto implacabile castigatore dei milanesi a domicilio nel primo e terzo di quei titoli scudetti. Vinse poi la Coppa Italia 13 giorni dopo la stella e quella del 1989, la sua ultima stagione a Bologna. Accanto a lui i superscudettati Rapini e Negroni, unici virtussini a vincere 5 campionati; Carera, l’indomito leone del threepeat virtussino degli anni novanta cui aggiunse una Coppa Italia e una Supercoppa; Bonamico, l’eterno, che tra varie parentesi, c’era già nella coppa italia del 1974 e nello scudetto del 1976, entrambi targati Peterson, in quello della stella dell’1984 con Coppa Italia, ma anche nella Coppa Italia del 1989 di Bob Hill, curiosamente portato alla Virtus proprio da Peterson, il quale tornò a Bologna chiamato da Porelli a dare una mano per rifare grande la Vu nera. Poi a 5 ancora Danilovic, che cominciò con tre stagioni da scudetto, poi dopo la parentesi americana, tornò portando alla Virtus oltre lo scudetto anche la tanto agognata Eurolega. Poi due anni di digiuno (anche se sempre ai massimi livelli con due finali europee), in quanto non giocò mai nella vittoriosa Coppa Italia del 1999. Infine Bonora che assaggiò la Coppa delle Coppe del 1990, per poi tornare per il Grande Slam e la Coppa Italia del 2002.

A 5 anche Marinelli e Vannini, con un poker di scudetti; 4 scudetti anche per Bersani e con 4 titoli la schiera dei favolosi artefici del 2001-2002 con Grande Slam e Coppa Italia l’anno dopo (con altra finale di Eurolega) Smodis, Ginobili, Andersen e Jaric; il grande protagonista degli scudetti del 1976 e 1979 Bertolotti, poi relegato a sesto uomo in quello dell’80, il quale vinse anche la Coppa Italia del 1974; infine il compianto Ravaglia che incastonò la splendida accoppiata campionato-Eurolega del ‘98, tra le due Coppe Italia dell’anno precedente, in cui fu grande protagonista con 14 punti in semifinale, e successivo.

Seguono poi tutti gli altri, che trovate nella classifica seguente.

CLASSIFICA DEI GIOCATORI PIÚ VINCENTI

(aggiornata alla stagione 2016/17)

 

giocatore scudetti Serie A2/
Prima Divisione
Coppe Italia Coppe Italia Lega due Super Coppa Italiana Super Coppa Europea (non uff.) Eurolega Coppa dei Campioni Coppa delle Coppe Euro challenge Totale trofei
Augusto Binelli 5   5   1 1 1 1   14
Alessandro Abbio 3   4   1 1 2     11
Roberto Brunamonti 4   3   1     1   9
Alessandro Frosini 2   3     1 2     8
Antoine Rigaudeau 2   3     1 2     8
Claudio Coldebella 3   1   1     1   6
Riccardo Morandotti 4       1   1     6
Piero Valenti 4   2             6
Marco Bonamico 2   3             5
Davide Bonora 1   2       1 1   5
Flavio Carera 3   1   1         5
Predrag Danilovic  4           1     5
Giancarlo Marinelli 4 1               5
Carlo Negroni 5                 5
Luigi Rapini 5                 5
Enrico Ravaglia 1   2     1 1     5
Venzo Vannini 4 1               5
Renato Villalta 3   2             5
David Andersen 1   2       1     4
Gianfranco Bersani 4                 4
Gianni Bertolotti 3   1             4
Claudio Crippa 1   1     1 1     4
Emanuel Ginobili 1   2       1     4
Marko Jaric 1   2       1     4
Paolo Moretti 3       1         4
Radoslav Nesterovic 1   1     1 1     4
Hugo Sconochini 1   1     1 1     4
Matjaz Smodis 1   2       1     4
Fabrizio Ambrassa 1   1       1     3
David Brkic 1   1       1     3
Carlo Caglieris  3                 3
Sergio Ferriani 3                 3
Vittorio Gallinari     2         1   3
Pietro Generali 3                 3
Roberto Graziano 1   1       1     3
Nikola Jestratijevic 1   1       1     3
Clemon Johnson     2         1   3
Matteo Panichi 1   1     1       3
Renzo Ranuzzi 3                 3
Micheal Ray Richardson     2         1   3
Clivo Massimo Righi     2         1   3
Zoran Savic 1   1       1     3
Mike Silvester     2         1   3
Christian Akrivos 1           1     2
Massimo Antonelli 1   1             2
Paolo Barlera     1           1 2
Giuliano Battilani 2                 2
Dario Bertoncelli 2                 2
Lauro Bon     1         1   2
Umberto Borghi 2                 2
Corey Brewer 2                 2
Maurizio Brunelli  1   1             2
Davide Bruttini   1   1           2
Antonio Calebotta 2                 2
Achille Canna 2                 2
Carlo Cherubini 2                 2
Kresimir Cosic 2                 2
Alessandro Daniele 1   1             2
Tullio De Piccoli     1   1         2
Domenico Fantin 1   1             2
Germano Gambini 2                 2
Gianluca Ghedini 1           1     2
Andrea Giacchino     2             2
Gelsomino Girotti 2                 2
Davide Gonzo 1           1     2
Ugo Govoni 2                 2
Arijan Komazec     1   1         2
Giuseppe Lamberti 2                 2
Matteo Lanza 1   1             2
Kenny Lawson   1   1           2
Emilio Marcheselli 1   1             2
Massimo Marchetti 2                 2
Mario Martini 2                 2
Andrea Michelori   1   1           2
Klaudio Ndoja   1   1           2
Cesare Negroni 2                 2
Tommaso Oxilia   1   1           2
Lorenzo Penna   1   1           2
Danilo Petrovic   1   1           2
Thomas Ress 1           1     2
Franco Rizzi 2                 2
Elvis Rolle 1   1             2
Massimiliano Romboli     1         1   2
Guido Rosselli   1   1           2
Fabio Ruini 1           1     2
Luigi Serafini 1   1             2
Daniele Soro 2                 2
Marco Spissu   1   1           2
Gabriele Spizzichini   1   1           2
Tommaso Tasso     1         1   2
Vittorio Tracuzzi 2                 2
Gianluca Trisciani 1   1             2
Michael Umeh   1   1           2
Jan Van Breda Kolff 1   1             2
Renato Albonico     1             1
Mario Alesini 1                 1
Jamie Arnold                 1 1
Marco Baraldi 1                 1
Christian Barzanti 1                 1
Valentino Battisti 1                 1
Loris Benelli     1             1
Fausto Bernardelli 1                 1
Matteo Berti   1               1
Joe Binion 1                 1
Brett Blizzard                 1 1
Earl Boykins                 1 1
Flavio Bottiroli 1                 1
Marino Calza 1                 1
Luigi Camosci 1                 1
Francesco Cantamessi 1                 1
Francesco Cao   1               1
Paolo Cappelli     1             1
Mirko Carella   1               1
Marco Cavicchioli 1                 1
Roberto Chiacig                 1 1
Leonardo Conti     1             1
Enrico Corni     1             1
Davide Diacci 1                 1
Massimo Di Grazia 1                 1
Galeazzo Dondi Dall’Orologio 1                 1
Marco Dondi Dall’Orologio 1                 1
Terry Driscoll 1                 1
Fabio Espa 1                 1
Bill Edwards     1             1
Gianfranco Faccioli 1                 1
Gualberto Faglioni   1               1
Sharrod Ford                 1 1
Stefano Frabboni 1                 1
John Fultz     1             1
Josè Galilea     1             1
Stefano Gentile   1               1
Pierangelo Gergati     1             1
Jacopo Gianninoni   1               1
Guillherme Giovannoni                 1 1
Alessandro Goti 1                 1
Andrea Graziani   1               1
Steven Hansell 1                 1
Petteri Koponen                 1 1
Keith Langford                 1 1
Mario Lena 1                 1
Federico Lestini                 1 1
Franco Lodi 1                 1
Riccardo Malagoli                 1 1
Walter Magnifico     1             1
Andrea Maiani     1             1
Jim McMillian 1                 1
Mario Mioli 1                 1
Riccardo Moraschini                 1 1
Franco Natali     1             1
Guido Ornati   1               1
Francesco Orsini         1         1
Dan O’Sullivan     1             1
Athos Paganelli   1               1
Alessandro Pajola   1               1
Giuseppe Palmieri   1               1
Konstantinos Patavoukas     1             1
Gianni Paulucci 1                 1
Maurizio Pedretti 1                 1
Marco Pedrotti     1             1
Bruno Pirazzoli   1               1
Gianluca Porfiri 1                 1
Ferdinando Possemato 1                 1
Branislav Prelevic     1             1
Alessandro Ranocchi   1               1
Stefano Ranuzzi     1             1
Alex Righetti                 1 1
Rinaldo Rinaldi 1                 1
Alessandro Romboli 1                 1
Lino Rossetti   1               1
Tommaso Rossi   1               1
Michele Rubbini   1               1
Massimo Sacco 1                 1
Giampiero Savio 1                 1
Russel Schoene 1                 1
Giovanni Setti     1             1
Marcellus Starks     1             1
Rayshawn Terry                 1 1
Aldo Tommasini 1                 1
Napoleone Valvola   1               1
Vittorio Verasani 1                 1
Dusan Vukcevic                 1 1
Owen Wells 1                 1
Bill Wennington 1                 1
Orlando Woolridge         1         1
Luciano Zia 1                 1
Dario Zucchi 1                 1
Dino Zucchi 1                 1

 

PESARE I TITOLI E CHI LI HA VINTI

di Ezio Liporesi per Virtuspedia

 

Occorre dire, però che non tutti i titoli hanno lo stesso valore; non possiamo paragonare un’Eurolega a un'EuroChallenge, uno scudetto a una Coppa Italia o una Coppa delle Coppe a una Supercoppa che si risolve in una gara sola. Provando a giocare con i numeri, abbiamo assegnato dei punteggi ai vari trofei:

5 punti Eurolega o Coppa dei Campioni;

4 punti scudetto;

4 punti Coppa delle Coppe;

3 punti EuroChallenge;

3 punti Campionato serie A2/Campionato Prima Divisione;

2 punti Coppa Italia;

1 punto Coppa Italia lega due;

1 punto Supercoppa/Supercoppa europea non ufficiale.

 

Inoltre la classifica sopra riportata è chiaramente penalizzante per coloro che hanno giocato nei primi anni della storia Virtus, quando si disputava solo il campionato e solo quello quindi si poteva vincere. Poi nel 1960-61 la Virtus fece la prima fugace apparizione in Europa in Coppa dei Campioni per la rinuncia degli aventi diritto, palcoscenico europeo che poi ritroveremo solo dal 1974-75 con una certa continuità, a parte le rinunce di Porelli alla Coppa Korac (ma non a tutte perché a due edizioni le sue Virtus presero comunque parte) e ovviamente le mancate qualificazioni. Dal 1968 era partita la Coppa Italia che però avrà una lunga interruzione dal 1974 al 1984 (la Virtus vinse l'ultima e la prima edizione dopo l'interruzione, lasciando rimpianti per quei 10 anni di assenza).

Nel 1995 nasce anche la Supercoppa italiana, disputata tra i vincitori dello scudetto e della Coppa Italia; la Virtus vinse la prima edizione, poi non ebbe più fortuna nelle tante partecipazioni. Un’infelice partecipazione per i bianconeri anche alla Supercoppa europea del 2001-02 disputata a causa della scissione in due leghe europee dell’anno precedente, che portò a disputare due euroleghe. Quindi chiaramente i giocatori “moderni” hanno avuto più occasioni di vincere trofei, ad esempio nel 2001-02 la Virtus disputò 5 tornei e nell’anno precedente ne vinse tre, con il famoso Grande Slam. Si è voluto quindi calcolare una percentuale di punti, calcolati secondo lo schema precedente, rispetto ai tornei disputati. Abbiamo tenuto conto dei tornei ufficiali, ovvero campionati, coppe europee (conteggiando la Supercoppa del 2001-02, ma tralasciando quella non ufficiale del 1998 tra Virtus e Verona), Supercoppa italiana; non abbiamo conteggiato i tornei open perché rivestivano un carattere comunque amichevole e sarebbero stati penalizzanti per i giocatori partecipanti, essendo le possibilità di vittoria della Virtus di fronte ai colossi NBA praticamente nulle. Ma ciò non basta ancora, perché ottenere una certa media in una stagione è molto più semplice che conservarla per più stagioni; si è provveduto a elevare la percentuale di punti per torneo ad un coefficiente (1+ numero stagioni / 1000). Infine è stata necessario moltiplicare il numero così ottenuto per il numero di titoli vinti, per evitare per esempio che un giocatore avendo vinto già scudetto ed Eurolega, diminuisse il suo punteggio vincendo anche la Coppa Italia, in virtù del poco valore percentuale di quest’ultima. Si è così ottenuto un punteggio per ogni giocatore che trovate nella tabella sotto riportata.

In questa classifica si inseriscono al posto d’onore, dietro il super vincente Binelli, i più scudettati Rapini e Negroni, e dopo Abbio e Brunamonti, con la loro notevole performance, Ambrassa e Jestratijevic. Rigaudeau stacca Frosini, poi via via tutti gli altri.

TITOLI PESATI

(aggiornata alla stagione 2016/17)

 

giocatore  punteggio 
Augusto Binelli           2.662,86
Alessandro Abbio 1549,78
Carlo Negroni 1.539,72
Luigi Rapini 1.539,72
Giancarlo Marinelli 1.275,10
Venzo Vannini 1.275,10
Antoine Rigaudeau 1.207,64
Roberto Brunamonti 1.197,42
Fabrizio Ambrassa 1.166,90
Nikola Jestratjievic 1.166,90
Alessandro Frosini   1.152,06
Piero Valenti    960,36
Davide Gonzo    956,70
Dario Bertoncelli    901,84
Vittorio Tracuzzi    901,84
Gianfranco Bersani     887,51
Enrico Ravaglia 811,86
Claudio Crippa 760,02
Riccardo Morandotti    751,41
Tomas Ress     742,23
Renzo Ranuzzi     737,21
Predrag Danilovic     737,01
Emanuel Ginobili     719,67
Marko Jaric     719,67
Davide Bonora    717,87
Claudio Coldebella     707,99
Radoslav Nesterovic 663,24
Maurizio Brunelli    635,22
Gianluca Ghedini 635,22
Carlo Cherubini  630,63
Giuseppe Lamberti 630,63
Franco Rizzi 630,63
Sergio Ferriani  621,30
Massimo Marchetti 596,37
Matjaz Smodis     545,49
Zoran Savic   521,61
Renato Villalta    503,71
Marco Bonamico    502,44
Cristian Akrivos         501,48
Cesare Negroni  494,43
Flavio Carera    485,89
Rashard Griffith     455,19
Pietro Generali    454,52
David Andersen   445,23
Kresimir Cosic    444,71
Hugo Sconochini 442,49
Gianni Bertolotti   428,22
Christian Barzanti   424,70
Fausto Bernardelli   424,70
Flavio Bottiroli 424,70
Marco Dondi dall’Orologio 424,70
Fabio Espa    424,70
Stefano Frabboni    424,70
Steven Hansell          424,70
Mario Lena 424,70
Franco Lodi 424,70
Mario Mioli 424,70
Gianni Paulucci 424,70
Vittorio Verasani      424,70
Luciano Zia   424,70
Davide Bruttini 421,76
Kenny Lawson 421,76
Klaudio Ndoja 421,76
Guido Rosselli 421,76
Danilo Petrovic 421,76
Marco Spissu 421,76
Tommaso Tasso   421,76
Michael Umeh 421,76
Umberto Borghi    412,44
Carlo Caglieris    395,48
Paolo Moretti     360,68
David Brkic    360,68
Andrea Giacchino      354,19
Vittorio Gallinari      344,45
Clemon Johnson      344,45
Micheal Richardson      344,45
Mike Silvester      344,45
Matteo Panichi 328,94
Giuliano Battilani     318,48
Mirko Carella 317,61
Francesco Cao 317,61
Gualberto Faglioni 317,61
Stefano Gentile 317,61
Jacopo Gianninoni 317,61
Guido Ornati 317,61
Giuseppe Palmieri 317,61
Matteo Berti 317,61
Tommaso Rossi 317,61
Michele Rubbini 317,61
Mario Martini      310,63
Jan Van Breda Kolff     309,09
Clivo Righi     298,79
Fabio Ruini      297,47
Lorenzo Penna 294,08
Alessandro Daniele     264,12
Matteo Lanza     264,12
Gelsomino Girotti    247,99
Achille Canna    237,35
Tommaso Oxilia 229,63
Gianluca Trisciani    229,63
Germano Gambini     223,30
Luigi Camosci        222,36
Marco Cavicchioli     210,88
Massimo Di Grazia     210,88
Russ Schoene    210,88
Owen Wells     210,88
Damiano Brigo     203,40
Daniele Soro      203,40
Ugo Govoni      188,12
Antonio Calebotta     186,13
Elvis Rolle     178,28
Andrea Graziani 165,81
Alessandro Pajola 165,81
Alessandro Ranocchi 165,81
Emilio Marcheselli 157,72
Jamie Arnold   157,71
Dan O'Sullivan 156,62
Gianfranco Faccioli    154,41
Lauro Bon    151,24
Gabriele Spizzichini 151,24
Marco Baraldi     147,04
Alessandro Romboli 147,04
Massimo Antonelli   142,35
Massimiliano Romboli  141,35
Valentino Battisti  140,02
Joe Binion    140,02
Gianluca Porfiri   140,02
Giampiero Savio     140,02
Rinaldo Rinaldi     120,23
Bruno Pirazzoli 114,82
Andrea Michelori 112,45
Davide Diacci      109,65
Jim McMillian     109,65
Maurizio Pedretti    109,65
Ferdinando Possemato    109,65
Aldo Tommasini      109,65
Luigi Serafini     108,13
Earl Boykins               104,71
Bill Edwards 104,71
Sharrod Ford                104,71
Petteri Koponen                104,71
Keith Langford       104,71
Andrea Maiani                104,71
Franco Natali                104,71
Alex Righetti              104,71
Reyshawn Terry               104,71
Marcellus Starks                104,71
Domenico Fantin                103,57
Marino Calza                   99,60
Dario Zucchi                   99,60
Dino Zucchi 99,60
Tullio De Piccoli                   92,40
Arijan Komazec                   92,40
Federico Lestini                   81,76
Alessandro Goti                  78,86
Enrico Corni                 72,51
Bill Wennington 72,51
Josè Galilea                   69,53
Walter Magnifico                   69,53
Konstantinos Patavoukas                   69,53
Branislav Prelevic     69,53
Galeazzo Dondi dall’Orologio                   68,37
Lino Rossetti 63,22
Napoleone Valvola 63,22
Terry Driscoll                   58,47
Roccardo Malagoli                   56,23
Riccardo Moraschini        56,23
Roberto Chiacig                   54,07
Francesco Cantamessi                   53,73
Mario Alesini                   52,09
Massimo Sacco                   48,10
Dusan Vukcevic                   47,97
Athos Paganelli 45,70
Leonardo Conti                   43,06
Brett Blizzard                   41,81
John Fultz                   37,03
Pierangelo Gergati                   37,03
Guilherme Giovannoni                   37,03
Marco Pedrotti                   37,03
Stefano Ranuzzi                   37,03
Paolo Cappelli                   28,44
Renato Albonico                   25,95
Giovanni Setti                  25,95
Francesco Orsini            25,82
Orlando Woolridge                 25,82
Paolo Barlera                  25,16
Loris Benelli                  23,20